HOMEExperience — ALCHEMICAL BEAUTY
ALCHEMICAL BEAUTY

EXPERIENCE 10#

Ferrotipi Fotografici
di Carlo Furgeri Gilbert

Altrove studio — Venezia
21 Novembre — 30 Dicembre 2015

 

 


 

__________________________________________
ne parlano anche:
marieclaire.it
fashiontimes.it
slowearjournal.com
gushmag.it
pizzadigitale.it
thedummytales.com

www.themammothreflex.com
__________________________________________
 

Una lastra al collodio non è semplicemente una fotografia; sono passi in equilibrio sulla sottile linea che divide il mondo del conosciuto, del rigore, della tecnica, da quello dell’inatteso, del caso. Il fotografo come un alchimista. La cerimonia di creazione dell’immagine segue un rituale meticoloso: la preparazione dei chimici, un processo severo secondo precise ricette; il gesto della colatura del collodio sulla lastra, con le mani che lentamente guidano la stesura del liquido ambrato; la sensibilizzazione nel bagno d’argento; lo scatto, che rinuncia all’istante per assecondare un tempo più lento. Infine lo sviluppo, il liquido che strappa la fotografia al suo stato di latenza per renderla reale e offrirla al mondo. Ogni momento partecipa al mistero della creazione dell’immagine.

Ma l’imprevedibile e l’inatteso sono anch’essi elementi fondanti del processo.
Invece di lottare il fotografo se ne appropria e permette al caso, all’imprevisto di sorprendere e governare. Quello che comunemente viene definito errore o imperfezione lascia spazio allo stupore e al mistero dando vita ad un’immagine unica e irripetibile che sembra essere sospesa ai bordi del tempo.

Carlo Furgeri Gilbert per Altrove

Crediti
muah — Letizia Maestri
assistente muah — Meri Candela
stylist — Giulia Wolfson
assistente fotografo — Stefano Casiraghi
modelle — Olya Dotsenko / Ice models
Sangl Kim / Ice models
abiti — Altrove. I am somewhere else

un ringraziamento speciale a Marina Del Monaco per la sua capacità di essere fonte inesauribile di ispirazione e per la sua preziosissima collaborazione












nota tecnica
Il collodio umido è un processo fotografico messo a punto nel 1851 da Frederick Scott Archer. Questa tecnica rivoluzionò il mondo della fotografia perchè era di più semplice utilizzo se comparata alle tecniche esistenti come il dagherrotipo. Si potevano creare negativi su lastre di vetro e venne più che dimezzato il tempo di esposizione: l’esposizione passò da svariati minuti a pochi secondi permettendo così di cogliere le persone con più immediatezza anche se non ancora nell’istante. Tutto il processo però doveva avvenire in loco perchè la lastra andava esposta e svilluppata prima che il collodio asciugasse (da qui la definzione di ‘collodio umido’). L’utilizzo di questa tecnica permise a fotografi come Nadar, Roger Fenton, Matthew Brady, all’italiano Felice Beato di raccontare con maggior precisione e spontaneità la loro epoca e di creare immagini che diventarono iconiche. Un grande successo ebbe l’introduzione della ferrotipia, specialmente durante la Guerra Civile Americana, perchè permetteva di avere un’immagine positiva su una lastra metallica (all’inizio fu il ferro poi venne l’alluminio) a costi ridotti e molto più facilmente trasportabile.

Carlo Furgeri Gilbert n. 1971
Nato a Londra, da madre inglese, padre emiliano, nonna neozelandese. 
Cresciuto a Ravenna ora abita tra Milano e Londra.
Un po’ inquieto di natura, dopo la laurea in architettura si è dedicato totalmente alla fotografia e al videomaking. Come fotografo ritrattista collabora regolarmente con importanti riviste come RollingStone, WallStreetJournal, GQ, Vanity Fair, IoDonna, Amica, Icon, L’Optimum Art. Oltre a scattare campagne pubblicitarie per grandi brand internazionali ha realizzato progetti di corporate identity per per clienti come Pirelli e Yoox. Con Pirelli ha lavorato ad un progetto a lungo termine documentando il mondo del lavoro nelle loro fabbriche europee. Questo progetto si è concretizzato in una mostra alla Triennale di Milano. Cercando sempre di trovare nuovi modi di espressione, i suoi progetti personali lo portano oggi a sperimentare la fotografia contemporanea attraverso tecniche antiche, che risalgono al XIX secolo; utilizzando il collodio umido realizza immagini in copia unica su lastre di vetro e alluminio.

www.carlofurgeri.com

Carlo Furgeri Gilbert